Ma certe cose il mio partner non le deve capire da solo/a?



Questa convinzione appartiene ai miti sulla coppia

Sarà capitato a tutti di sentire qualche amico/a lamentarsi di una discussione avuta con il partner che si conclude con una frase di questo genere. Questo probabilmente è dovuto al fatto che ci aspettiamo che l’altro ci conosca talmente bene che non abbiamo bisogno di esprimere direttamente la nostra posizione ma che la debba cogliere al volo e che il non farlo, in alcuni casi implica che probabilmente non sono importante per lei/lui.

Un ragionamento di questo tipo prevede da una parte la necessità che l’altro veda esattamente con i vostri occhi e i vostri sentimenti una determinata situazione e dall’altro riporta un certo livello di insicurezza personale. Il fatto è che ognuno di noi legge una situazione secondo un proprio modello di valori e tali valori possono essere più o meno flessibili sulla base di diverse condizioni. In un determinato momento il fatto che il tuo partner non si ricorda la data del vostro anniversario, per esempio, può essere percepita in modo molto negativo e altre volte meno. Quindi il miglior modo per essere certi che l’altro comprenda davvero la vostra idea è comunicargliela esprimendo i propri sentimenti in modo esplicito.

Visita il sito www.lucapizzi.com

Seguimi su Facebook (LucaPizziPsicologo) e Instagram (dr.pizzi.luca)


Post recenti

Mostra tutti